Energia geotermica

Energia geotermica: cos’è, come funziona e vantaggi

Vi siete mai sdraiati a terra, avendo la sensazione di un forte calore? Come mai? Quella è l’energia della terra, conosciuta anche come energia geotermica.

Un’energia rinnovabile che arriva da fonti di calore geologico, come ad esempio il magma sotterraneo oppure generato dalle reazioni chimiche dei gas sotterranei. Tuttavia c’è anche il calore del Sole che riesce a scaldare il manto terrestre.

Alla fine il terreno diventa una sorta di “pila” che immagazzina questo calore.

Il calore del pianeta come energia di riscaldamento

I vulcani, sia quelli evidenti che sotterranei, sono conosciuti da sempre. Nelle zone vulcaniche sono sempre nate dei villaggi, piccole colonie o grandi città. Il clima rimane mite e si ha la possibilità anche di avere acqua calda. Perfino i romani, che non conoscevano la realtà dei vulcani, preferivano queste “terre misteriose” dove il calore del pianeta si sprigionava.

Consideriamo che proprio le terre e le acque vicino ai vulcani sono quelli privi di batteri, molto ricchi di Sali minerali e nutrienti. Terreni tra i più fertili del pianeta.

Ciò vuol dire che da sempre è conosciuta l’energia geotermica, ma che da qualche anno sta diventando una fonte sfruttabile tramite diverse tecnologie. I vantaggi sono tantissimi e non si va a impoverire il pianeta.

Come funziona l’energia geotermica?

La generazione del calore del pianeta avviene in modo “naturale”. Abbiamo accennato che essa deriva da:

  • Vulcani sotterranei
  • Vene di magma
  • Sorgenti di acqua calda, che si riscaldano sempre tramite vene di magma
  • Reazioni chimiche dei gas sotterranei
  • Energia solare che scalda il terreno

Tutto questo riesce a formare una buona distribuzione del calore nel pianeta che alla fine è vivo. Tuttavia negli ultimi anni sono state create delle tecnologie che hanno permesso di recuperarlo. Ci sono delle sonde che penetrano nella crosta terrestre, anche di piccole dimensioni e ad uso dei consumatori. Queste vengono piantante nel terreno per riuscire a recuperare il calore e poi a trasformarla in energia:

  • Elettrica
  • Calorifero

Il primo lo si usa poi come energia per alimentare dispositivi elettrici. La seconda viene impiegata direttamente negli impianti di riscaldamento.

Vantaggi e informazioni varie

Come tutte le energie rinnovabili si pensa sempre ai vantaggi e poi anche agli svantaggi connessi.

Sfruttando l’energia geotermica si ha a che fare con una serie di pro a beneficio di tutti. Ovviamente anch’essa ha bisogno di centrali studiati per recuperare le diverse forme di calore.

Infatti l’energia geotermica la si può recuperare tramite:

  • Sonde nel terreno
  • Estrazione di acqua bollente ad alta pressione, come i geyser ad esempio
  • Vapori bollenti

Una volta che sono sparati nelle turbine delle centrali, esse recuperano il calore e poi rilasciano nell’ambiente gli elementi veicolari, cioè gli elementi con cui il calore è stato trasportato all’esterno.

I vantaggi sono quelli di non sfruttare il pianeta in modo da impoverirlo. Non si creano scorie radioattive, uranio e altri elementi che sono altamente tossici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *