Energia a idrogeno

Energia a idrogeno: in cosa consiste? Pro e contro

Le auto a idrogeno sono stati i primi “meccanismi” ad uso privato che hanno fatto notare la sua potenza.

Indubbiamente sono ottime per quanto riguarda la possibilità di avere zero inquinamento, ottime prestazioni e consumi ridotti. Un litro di idrogeno permette di “macinare” diversi chilometri.

L’idrogeno è stato impiegato anche nelle centrali che producono energia elettrica perché, tramite la sua fusione e reazione chimica, si ha a disposizione una quantità enorme di energia elettrica.

Come mai allora è passata in secondo piano tra le energie rinnovabili? Il problema è sempre dato da fondi economici. Rimane difficile lasciare l’uso di combustibili fossili poiché la società e l’economia si è basata proprio su questo utilizzo. Ciò nonostante ci sono nuovi interessi verso l’idrogeno e verso altre energie rinnovabili.

Cos’è l’idrogeno

L’idrogeno è un elemento chimico che è presente nell’atmosfera, ma anche nell’Universo, per circa il 90%. Indispensabile per la fusione nucleare, per il Sole che brucia di idrogeno e anche per le stelle. Un’energia a disposizione e portata di tutti.

Purtroppo ha avuto un picco nel suo sviluppo poiché, i pochi fondi economici disponibili, sono stati investiti in energie più facili da gestire, come l’energia solare. Questo ha permesso comunque di essere usati direttamente dal piccolo consumatore.

Esattamente come funziona l’idrogeno. Si parla di un “gas” che permette di avere una buona pressione atmosferica, è incolore, non ha odore e nessun colore. Tuttavia è un elemento infiammabile che permette di avere una forte combustione utilizzabile proprio per creare energia ad uso di alcuni impianti e sistemi ad uso domestico.

Tramite la sua reazione chimica si ha energia elettrica.

Energia a idrogeno, quali sono i pro e i contro

Vediamo quali sono i pro e anche i contro dell’energia a idrogeno. Ogni medaglia ha due volti e lo stesso vale per l’idrogeno.

Tra i vantaggi ci sono:

  • Energia pulita poiché non emette inquinamento
  • Ottimo vettore energetico, che dura anche per molti anni

Nell’elenco degli svantaggi troviamo:

  • Produzione di idrogeno, sulla terra non è reperibile allo stato naturale, occorre formarlo in laboratorio
  • La sua produzione provoca un forte inquinamento
  • Gas infiammabile

L’inquinamento che viene prodotto per la sua produzione si va poi a riequilibrare con l’assenza di inquinamento durante la sua combustione ad uso per gli impianti.

Fuel Cell, cos’è?

Le celle del Fuel, che funzionano solo con l’idrogeno, sono un meccanismo che permette di produrre energia elettrica.

I sistemi del Fuel Cell sono usati nelle vetture a idrogeno, ma oggi sono impiegati anche per la costruzione di altri sistemi che si possono usare in casa. Lo Stato italiano ha emendato un nuovo ordinamento per investire in questa energia rinnovabile per poter sviluppare dei sistemi ad uso domestico sempre più economici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *