Energie rinnovabili

Energie rinnovabili: quali sono, vantaggi e costi

Pensate a cosa sarebbe oggi la nostra società se non ci fossero delle energie e dei combustibili che alimentano le vetture e gli impianti domestici.

Si tornerebbe in pieno medioevo, quando l’unica energia disponibile era quella naturale, data dal fuoco, e dall’essere umano. Un regredire della specie, ma in un’ambiente molto più sano.

Attualmente si sta puntando molto sulle energie rinnovabili, che si sono affacciate timidamente sul mercato economico. Hanno affrontato le grandi multinazionali del petrolio e di altri combustibili fossili oltre anche all’energia nucleare.

I benefici e gli ottimi risultati delle energie rinnovabili sono stati assolutamente ineguagliabili. Tanto eccezionali che hanno spinto molte Nazioni a investire in questo settore.

La definizione esatta di energia rinnovabile è data da un’efficienza energetica basata su combustibili naturali che sono organici o inesauribili.

Energia solare, come si usa?

La più famosa è l’energia solare. Oggi è diventata di uso comune poiché i pannelli solari son diventati molto economici perché vengono costruiti direttamente con delle materie prime secondarie.

Le celle fotovoltaiche immagazzinano l’energia e i raggi solari, lavorandoli in modo da convertirli in energia elettrica che si usa nel proprio impianto domestico.

L’uso domestico ha portato ad avere delle forti riduzioni delle spese e, allo stesso tempo, anche un indubbio beneficio ambientale.

Vantaggi energia eolica e geotermica

L’energia eolica è la seconda più famosa, ma che è utile soprattutto per le centrali eoliche, che producono elettricità per la grande distribuzione.

Ci sono molti vantaggi in questa energia data dal vento, che è inesauribile. Purtroppo ci sono comunque degli svantaggi poiché le strutture sono grandi, rumorose e spesso anche antiestetiche per interi territori.

Costi, risparmi e benefici dell’energia rinnovabile

Elencando tutte le energie rinnovabili che sono ad uso di ogni singola persona, tramite dei sistemi e nuove tecnologie, ci sono:

  • Energia solare
  • Eolica
  • Geotermica
  • Idroelettrica
  • Biomassa

A loro volta esse si suddividono anche in altri combustibili che possiamo acquistare nei supermercati, come ad esempio il pellet per le stufe e caldaie di riscaldamento.

I costi che si hanno nell’acquistarli e nel lavorarli sono pari al 20% paragonate ai combustibili attualmente usati, come il petrolio o l’energia elettrica.

I vantaggi sono quelli di poter riutilizzare anche i rifiuti riciclabili oltre a quelle immondizie che sono date anche da scarti naturali, ad esempio i tronchi nelle foreste che marciscono. L’energia solare, ad esempio, è del tutto gratuita, ma deve essere comunque lavorata in modo da poterla trasformare in energie elettriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *