ICAR
Skip Navigation LinksHOME PAGE » News » EVENTO REGIONE BASILICATA - 27 Maggio 2010
CISIS
14/06/2010
EVENTO REGIONE BASILICATA - 27 Maggio 2010
Chiunque abbia sfogliato documenti relativi all' SPC ne ha intuito l’enorme potenziale...

Matera 27/05/2010. Libere riflessioni a margine di un convegno
di Egidio Picerno

Chiunque abbia studiato o semplicemente sfogliato  documenti relativi al Sistema Pubblico di Connettività ne ha intuito con immediatezza l’enorme potenziale che, concretizzandosi, produrrebbe una rivoluzione in termini di innovazione nella pubblica amministrazione.

Una bomba, come la definisce Nicolini, che se innescata è in grado di generare un’esplosione combinatoria di nuovi servizi negli ambiti più disparati, con effetti benefici sulla vita di ogni cittadino.

E allora, come  attivare il detonatore di questo “ordigno”?

Alla base di SPCoop vi è la cooperazione tra le amministrazioni, alle quali va garantita  autonomia nella progettazione, realizzazione e gestione di servizi, le infrastrutture tecnologiche di cooperazione ed infine gli  accordi, attraverso cui  si definiscono i servizi da scambiare e  le  modalità di scambio.

Ciò vuol dire che la più grande infrastruttura telematica pubblica in Europa, che consente l’interconnessione in banda larga e la cooperazione applicativa tra le Pubbliche Amministrazioni italiane attraverso l’erogazione di servizi di alta qualità, basati su connessioni efficienti e sicure, può produrre i risultati corrispettivi all’ingente investimento messo in atto, solo se le pubbliche amministrazioni cooperano e formalizzano accordi per scambiarsi dati e servizi.

Gli accordi, che non riguardano unicamente ambiti su cui delle intese sono già state sottoscritte (es. anagrafe), rappresentano un aspetto cruciale di SPC. Mi si consenta, su questo, un’analogia impropria ma che può essere utile a sottolineare le finalità di ICAR+ e le modalità con cui si perseguono tali scopi.

La formalizzazione di un accordo di servizio è un passaggio tecnico, come lo è anche un rogito notarile che rappresenta l’epilogo di una trattativa tra soggetti che si scambiano dei beni.

Ora, immaginando che il bene oggetto di una compravendita sia, ad esempio, una casa, sappiamo quanto può essere lunga  la negoziazione e quanti soggetti possono essere coinvolti prima di arrivare a siglare l’atto conclusivo. Si parte dagli intermediari che favoriscono l’incontro tra domanda ed offerta, ai consulenti per la valutazione del bene, quindi la trattativa sul prezzo, le garanzie ecc.

Lo stesso accordo, per concretizzarsi , potrebbe richiedere delle altre intese. Nell’acquisto di una casa potrebbe esserci la necessità di concordare con la banca l’entità di un prestito, i tassi, le modalità di estinzione del debito e così via.

Ognuna  di queste fasi presenta un ostacolo che potrebbe essere fatale e riportare tutto al punto di partenza.

Formalizzare un accordo di servizio in cooperazione applicativa non è la stessa cosa ma, se riflettiamo su alcuni dei passaggi elencati in precedenza, facendo le  dovute trasposizioni, qualche considerazione possiamo farla.

Il mercato della casa è consolidato e vitale in quanto ci sono strutture,  professioni ed attività in grado di favorire gli scambi. Il numero delle transazioni è un termometro per misurare lo stato di salute dell’economia e, di riflesso, il benessere dei cittadini.

Il “mercato” degli accordi di servizio è invece in una fase di start up e, come tale, va sostenuto e rinvigorito perché possa attecchire, mettendo in campo attività, risorse finanziarie ed umane necessarie ad  avviare un ciclo virtuoso o, volendo rimanere nella terminologia “esplosiva”, una reazione a catena in grado di far proliferare accordi, quindi scambi, in tutta la  pubblica amministrazione ed  ottenere i risultati attesi.

In tale contesto, ICAR plus rappresenta  un tassello, tutt’altro che  trascurabile, del mosaico da comporre.

Il progetto ha tra i suoi principali obiettivi quello di agire, attraverso una costante attività di comunicazione, sulla leva culturale per contribuire a far maturare il consenso necessario perché il nuovo modello di sviluppo, fondato sulla cooperazione applicativa, possa decollare ed evolvere in modo capillare su tutto il territorio nazionale.

Il convegno di Matera del 27/05/2010 è un’attività del progetto, prevista tra l’altro in ogni regione, che va inquadrata in quest’ottica.

Ora, quali risultati abbia prodotto, o produrrà in futuro, l’evento  è difficile dirlo; l’unico dato misurabile disponibile riguarda il numero dei partecipanti. Sono state, infatti, circa 150 le persone presenti, tra referenti tecnici degli enti locali, universitari e rappresentanti di società operanti nel settore dell’ICT.

Un risultato positivo, però, possiamo dire di averlo raggiunto se collochiamo questa azione sul territorio nella  massima di Henry Ford, indiscutibile innovatore, con la quale la Dr.ssa Carota (Regione Marche) ha voluto chiudere la sua presentazione per  suggerirci  con quale  spirito  dobbiamo perseguire i nostri obiettivi.

“Trovarsi insieme è un inizio, restare insieme un progresso…lavorare insieme un successo".
Un inizio...Ecco,  il  convegno di Matera è stato un inizio.

Documenti
I EVENTO ANNUALE ICAR e SPETTACOLO TEATRALE
Approvate le specifiche tecniche
PRIMI RILASCI INFRASTRUTTURALI
ICAR alla Conferenza sull I-Government: verso ESIIG II
"ROSSO, NERO E AZZURRO" al Com-PA di Bologna
Collaudo infrastruttura
ICAR - Come comunicare l'e-government
Rilasciato il kit per l'implementazione del sistema di SLA
Secondo rilascio del pacchetto software per il monitoraggio degli SLA
RILASCIATO IL KIT DI IMPLEMENTAZIONE DEL TASK INF 3
ICAR alla SECONDA CONFERENZA EUROPEA SULL'IDENTITA'
Provincia di Trento - REPLICA SPETTACOLO
II EVENTO ANNUALE ICAR
Video Intervista a Andrea Nicolini
ICARPLUS
PRIMO RAPPORTO ICAR
INTERVISTA - NEWSLETTER ForumPA
Incontro ICARplus a Potenza
Circolarità anagrafica, se ne parla in Basilicata
Calabria e Molise in ICAR
"DA ICAR A ICAR PLUS" - EVENTO REGIONE CAMPANIA -
I documenti approvati dai tavoli SPC all'interno del CNIPA
I tavoli CNIPA sul tema dell'SPC
Cronache dal ROAD SHOW
Regione Lazio:approvata la proposta di legge sulla società dell’informazione.
Definito l'Accordo tra le Regioni per il rafforzamento dell'e-Government
Anagrafe e Cooperazione Applicativa
Il CNIPA pubblica i documenti tecnici relativi al SPCoop
La finestra sul cortile: l’osservatorio
CISIS e Regioni nei convegni di FORUMPA
Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
Corso Almaviva. SOA e BPM
E’ partita il 1 aprile la prima rilevazione dell’Osservatorio ICAR plus
La Cooperazione Applicativa e l’esperienza ICAR:incontro all’Università di Potenza
L'incontro dei Focal Point ICARplus a Roma
Tavolo tecnico sulla circolarità anagrafica - aggiornamenti
EVENTO ICAR - Firenze 8/9 Luglio
E-democracy in Basilicata
EVENTO ICARplus - CALABRIA
IL MODELLO CN dell'Emilia Romagna
Provincia di Trento "Workshop su Comparative e-Government:Il confronto con il Regno Unito"
CIRCOLARITA' ANAGRAFICA-AGGIORNAMENTI
On-line il sistema Osservatorio ICAR plus
FORMAZIONE INNOVATIVA 22 e 23 Giugno 2009
TAVOLO TECNICO SULLA CIRCOLARITA' ANAGRAFICA - AGGIORNAMENTI
PROGETTO INFOMOBILITA’
INTEROPERABILITÀ E COOPERAZIONE APPLICATIVA NELLA REGIONE SICILIANA
IL RAPPORTO - L'OSSERVATORIO ICARplus
26 Ottobre – Regione Campania - Evento ICARplus
15 e 16 Ottobre -Regione Marche. A Camerino il 1°Forum Regionale sull' ICA
16/17 Novembre SEMINARIO CISIS Genova
Tavolo di lavoro sull’ICA nella Community Network della Regione Veneto
Seminario ICARplus - Regione Piemonte
Regione Basilicata-Convegno sulla Circolarità Anagrafica
Lombardia - Evento "Risorse e Comuni"
I due Seminari ICARPlus -Regione Friuli Venezia Giulia
Firmato accordo tra Regione Marche e Università di Camerino per la cooperazione applicativa
Seminario CISIS a Genova - Un breve resoconto
Circolarità Anagrafica - Aggiornamento
L'Assemblea Annuale della CN-ER
CISIS e attività interregionale: al via due nuovi progetti
Abruzzo-Le azioni ICARplus
FARE RETE NEL LAZIO
CONCLUSO IL CICLO DI SEMINARI ICARPLUS IN FRIULI VENEZIA GIULIA
Workshop ICAR PLUS - Le iniziative della provincia di Trapani sulla Società dell'Informazione: il portale cartografico provinciale
ICAR Action 2010 : la trasformazione di ICAR da progetto ad azione sistemica e permanente ha avuto inizio
Emilia Romagna - Seminario "Il Database Topografico Regionale"
Osservatorio ICAR plus: le attività del secondo semestre 2010
CAD - approvato lo schema di modifica
ARTICOLO DEL "SOLE 24 ORE" - Anagrafe e Sanità in prima linea nella digitalizzazione-
SEMINARIO ICAR PLUS – Regione Autonoma Valle d'Aosta
Regione Siciliana - Workshop ICAR PLUS
NOVITA' DALL'OSSERVATORIO ICARplus: Presto online i nuovi dossier regionali
Il 19 maggio 2010 si è riunita la cabina di regia sulla sicurezza alimentare
PRO.DE - Il CISIS prosegue sull’onda dell’innovazione nelle PA regionali
EVENTO REGIONE BASILICATA - 27 Maggio 2010
Workshop ICAR PLUS – I CST e l’interoperabilità per le province di Trapani ed Agrigento
Regione Marche: tre giorni di Formazione per i dipendenti degli Enti locali sul tema dell' ICA
CHIUSA A POTENZA LA PRIMA FASE DEL PROGETTO REGIONALE: “INTEROPERABILITÀ DEI PROTOCOLLI INFORMATICI”
I casi studio della cooperazione applicativa
I dossier regionali 2010 dell’Osservatorio ICAR plus
Il dispiegamento delle infrastrutture di cooperazione al 2010
Progetto ICAR plus: un nuovo semestre di attività
Master in Interoperabilità per la Pubblica Amministrazione e le Imprese
Regione Campania - Formazione - 9 Novembre 2010
Regione Campania - Formazione - 15 novembre 2010
La CN-ER si incontra: dalla cooperazione interistituzionale alla cooperazione applicativa
Trento - Convegno "Mettiamo in Comune l’informazione: come far cooperare i Sistemi Informativi degli Enti Locali"
22 novembre 2010 - A Mestre un convegno su "L'innovazione a sostegno della cooperazione territoriale
eLiguria Cst - Strumenti per lo sviluppo della Società dell'informazione
Convegno “ComunICARe 2010 – La cooperazione applicativa sul territorio piemontese”.
Lombardia - Comunicazione e Formazione in collaborazione con Ancitel
Circolarità Anagrafica: tra sogno e realtà
Pro.DE. - IL SITO WEB
ICARPLUS – Due anni di lavoro insieme
Semplificazione: Innovazione e Cooperazione in Sardegna
Evento CISIS - ForumPA - Genova, 21 febbraio 2011
Articolo del Sole24Ore sul RIIR
RIIR - BREVE RASSEGNA STAMPA
Identità nazionale - Il Rapporto RIIR -
OpenData - spunti di analisi dal rapporto RIIR
Community network: intelligenti, sostenibili, inclusive - Il Rapporto RIIR -
Continuare ad Osservare
Presentato a Genova il Rapporto Innovazione nell’Italia delle Regioni 2011
Monitoraggio - L’ esperienza della Regione Marche
Regione Toscana: Workshop nazionale del progetto di ricerca SIMob
Nuovo CAD: gruppi tecnici per regole tecniche e linee guida
La collaborazione alla base dello sviluppo dell’Osservatorio 2011: imprese e università
Il CISIS a ForumPA
Circolarità Anagrafica: Umbria in produzione
Circolarità Anagrafica: al via la sottoscrizione delle nuove convenzioni
Stato dell’arte dei gruppi tecnici attivi in materia di CAD, SPC, Siti web e Cloud
Il piano Attuativo dell' Azione ICAR 2012
Avviata la rilevazione per il nuovo RIIR