ICAR
Skip Navigation LinksHOME PAGE » ICAR » Il progetto » INF-2: Gestione del service level agreement
CISIS

TASK INF 2

Il secondo task infrastrutturale ha affrontato il complesso ed articolato tema dei livelli minimi di servizio garantiti (SLA) fra fruitore ed erogatore, in ambito cooperativo a livello applicativo, tralasciando gli aspetti strettamente infrastrutturali, come previsto dalle linee guida; sia per l’aspetto dichiarativo (formalizzazione degli SLA nell’accordo di servizio), sia per l’aspetto di tracciatura e monitoraggio dei servizi effettivamente erogati.
Il task INF 2 ha definito:
o un modello di utilizzo e implementazione delle linee guida inerenti gli SLA in SPCoop (comprensivo dei parametri fondamentali e delle metodiche di tracciatura) e un modello di sistema territoriale per la gestione e il monitoraggio dell’applicazione di quanto dichiarato (comprensivo del sistema di tracciatura e dell’elaborazione e pubblicazione dell’informazione tracciata);
o una implementazione di riferimento del sistema territoriale per il monitoraggio dei livelli di servizio e degli indicatori della qualità dei servizi condivisi o propri di ogni dominio.

In particolare, INF2 si è integrato nella progettazione con il task INF1, consentendo a livello regionale alla singola amministrazione di:
o condividere i parametri per definire i service level agreement di ogni singolo servizio applicativo;
o erogare servizi potendone monitorare e controllare la qualità.
A livello interregionale della community network:
o il controllo della qualità dei servizi e dei parametri fondamentali nell’ambito dell’architettura di cooperazione applicativa.

Il sistema, quindi, eroga dei “monitoring services”, in aggiunta ai servizi di cooperazione applicativa, in grado di rilevare, verificare e valutare i comportamenti dei servizi erogati sulla piattaforma di cooperazione, confrontandoli con i valori contrattuali di riferimento.
L’implementazione è stata testata e collaudata da tutte le Regioni.

 

Tab. Anagrafica del task INF 2 per la gestione di strumenti di Service Level Agreement

REGIONI PARTECIPANTI

REGIONE CAPOFILA

BUDGET PREVISTO

COSTO COORDINAMENTO CISIS

COSTO ATTIVITA’ INTERREGIONALI

Abr, Bas, Em-R, FVG, Lazio, Lig, Lomb, Mar, Piem, Pug, Sard, Tn, Tosc, Umb, VdA, Ven, Camp

Liguria

€ 2.707.950,00

€ 150.000,00

€ 691.500,00

ADESIONI SUCCESIVE

Cal, Mol, Sic, PAB

Liguria

IDEM

€ 35.296,00

€ 162.705,88