ICAR
Skip Navigation LinksHOME PAGE » ICAR » Progetto » Gli Interventi Previsti » AP-1 “Mobilità Sanitaria”
CISIS
Intervento AP-1
“Cooperazioni e Compensazioni Sanitarie Interregionali”


OBIETTIVI

Gli obiettivi del case study in esame riguardano la realizzazione del substrato tecnologico per l’attivazione di servizi telematici per la cooperazione applicativa delle anagrafi sanitarie finalizzate anche al supporto per le compensazioni sanitarie interregionali. In particolare si fa riferimento alla cooperazione dei seguenti servizi :

Identificazione Assistito – l’utilizzo in rete di funzioni di cooperazione applicativa per effettuare il riconoscimento anagrafico degli utenti iscritti in una qualsiasi Azienda Sanitaria del territorio nazionale.

Mobilità Sanitaria – la comunicazione, a livello interregionale, degli eventi riguardanti prestazioni e ricoveri per gli assistiti delle Aziende Sanitarie al fine di consentire il monitoraggio costante dei livelli di mobilità sanitaria ed effettuare tempestivamente le compensazioni sanitarie interregionali di carattere finanziario.

Informativa per i Medici di Base – la comunicazione, a livello interregionale, per Medici di Base e Pediatri di libera scelta, delle informazioni riguardanti i Ricoveri e le Dimissioni dei propri assistiti.

Accesso ai dati Clinico-Amministrativi– la possibilità di accesso, a livello interregionale, da parte di personale medico autorizzato, ai dati Clinico-Amministrativi di un utente ricoverato appartenente ad altra Azienda Sanitaria.

FLUSSI

Il case study “Cooperazione e compensazioni sanitarie interregionali” è coerente con gli obiettivi strategici della pubblica amministrazione in termini di ammodernamento delle procedure e stimolo all’innovazione della cooperazione fra strutture sanitarie interregionali.

All’interno di tale contesto viene definito un substrato tecnologico (interfacce) da utilizzare per lo scambio cooperativo delle informazioni.

I benefici attesi dall’intervento, nel breve termine, riguardano essenzialmente l’incremento dell’efficienza delle compensazioni sanitarie interregionali, mentre, nel medio termine, i benefici attesi sono:

- Possibilità, da parte delle Aziende Sanitarie, di disporre, per ogni utente che accede ai propri servizi, di una identificazione corretta ed aggiornata.

- Disponibilità da parte delle Aziende Sanitarie di uno strumento per la verificare ed il monitoraggio continuo e giornaliero del saldo della compensazione sanitaria interregionale, regione per regione.

- Disponibilità da parte dei Medici di Base e Pediatri di Libera Scelta di poter seguire i propri assistiti anche in situazioni di ricovero presso strutture extraregionali.

- Disponibilità da parte dei medici ospedalieri di poter conoscere i precedenti ricoveri di un assistito degente presso il proprio reparto ospedaliero.

- Possibilità per il cittadino di usufruire di servizi che gli permettono di essere costantemente seguito sia dal proprio Medico di Base che dai medici ospedalieri che trattano il proprio ricovero.

BUDGET
1.417.200 Euro

- quote regionali:
1.197.200 Euro

- quote interregionali CISIS:
97.059 Euro

- quote interregionali capofila:
122.941 Euro



ENTE CAPOFILA

Regione Basilicata
http://www.regione.basilicata.it

LE REGIONI PARTECIPANTI